c8.12.28 – La comunità ectomicorrizica del castagno identifica fasi asintomatiche di mal dell’inchiostro.

Scattolin L (1), Dal Maso E (1), Mutto Accordi S (1), Sella L (1), Squartini A* (2), Montecchio L (1)

(1) Università di Padova, Dipartimento Territorio e Sistemi Agro Forestali, Viale dell’Università 16 35020 Legnaro, PD. Italy; (2) Università di Padova, Dipartimento di Biotecnologie Agrarie, Viale dell’Università 16 35020 Legnaro, PD. Italy
Collocazione: c8.12.28 – Tipo Comunicazione: Poster
8° Congresso SISEF *
Sessione 12: “Poster” *

Contatto: Andrea Squartini (squart@unipd.it)

Abstract: Lo studio è stato effettuato in un nuovo ed isolato focolaio di mal dell’inchiostro, localizzato a S. Zenone degli Ezzelini (TV). Nove piante adulte di castagno, comparabili per età e condizioni pedo-stazionali, appartenenti a tre classi fitosanitarie (assenza dell’agente patogeno, infezione asintomatica e infezione sintomatica) sono state selezionate casualmente. La comunità ectomicorrizica di queste piante, in due differenti date, è stata studiata per verificare se la sua composizione, in termini di numerosità di specie e di abbondanze relative, può essere un utile bioindicatore della malattia. Dai 216 campioni sono state identificate 29 ectomicorrize, con abbondanze relative che cambiavano significativamente in relazione allo stato di salute della pianta. I risultati hanno dimostrato che la composizione della comunità ectomicorrizica è associata in modo statisticamente significativo alle differenti fasi d’infezione, e che essa può divenire un utile strumento di rapida individuazione e controllo dei primi stadi della malattia.

Parole chiave: Ectomicorrize, Mal Dell’inchiostro, Phytophthora, Bioindicatori

Citazione: Scattolin L , Dal Maso E , Mutto Accordi S , Sella L , Squartini A , Montecchio L (2011). La comunità ectomicorrizica del castagno identifica fasi asintomatiche di mal dell’inchiostro. . 8° Congresso Nazionale SISEF, Rende (CS), 04 – 07 Ott 2011, Contributo no. #c8.12.28