c8.12.27 – L’utilizzo di cenosi edafiche nello studio di un ambiente forestale: un castagneto della presila cosentina

Algieri MC, Caputo A*, Mazza M, Stepancich D

Dipartimento di Difesa del Suolo “V. Marone” Università della Calabria Via Ponte P. Bucci Cubo 41 b Rende 87036 (CS)
Collocazione: c8.12.27 – Tipo Comunicazione: Poster
8° Congresso SISEF *
Sessione 12: “Poster” *

Contatto: Bernardina Algieri (algieri@unical.it)

Abstract: Fauna e foresta, in molti contesti, rappresentano un binomio inscindibile, e la gestione dell’una è in grado di condizionare la gestione dell’altra, l’assenza/presenza di determinate specie edafiche costituisce un eccellente indice per interpretare l’efficienza dell’ecosistema forestale. In questo lavoro l’indagine ha riguardato 2 castagneti, uno campione (con pulitura) e uno di controllo (senza pulitura) ubicati nel comune di Cellara (CS) a circa 800 m s.l.m.; in entrambi sono presenti oltre agli alberi di castagno pioppi, abeti, pini, querce, ginestre, rovi e felci. Dopo attenta valutazione vegetazionale e pedologica sono state identificate 5 stazioni in cui effettuare prelievi di suolo seguiti dall’estrazione della pedofauna (rappresentata da acari, collemboli, chilopodi, diplopodi e insetti appartenenti a più ordini sia allo stadio larvale che a quello di adulto) tramite il sistema Berlese-Tullgren modificato. L’attività di monitoraggio adottata nell’area di studio ha applicato l’indice sintetico della Qualità Biologica del Suolo (QBS-ar) i cui risultati nel campione e nel controllo risultano rispettivamente pari a 117 (Classe di qualità 5) e 70 (Classe di qualità 3). La condizione di equilibrio e di qualità ambientale elevata del sito campione e la condizione di degrado del controllo è confermata anche dall’Indice di Qualità (I.Q.) pari a 2,5. Maggiore interesse è stato riservato all’ambiente edafico perché studiare e proteggere il suolo significa studiare e proteggere l’ambiente, visto che i maggiori dissesti ambientali sono riconducibili alla degradazione del suolo stesso.

Parole chiave: Ecosistema Forestale, Forestale, Castagneto, Pedofauna

Citazione: Algieri MC, Caputo A, Mazza M, Stepancich D (2011). L’utilizzo di cenosi edafiche nello studio di un ambiente forestale: un castagneto della presila cosentina . 8° Congresso Nazionale SISEF, Rende (CS), 04 – 07 Ott 2011, Contributo no. #c8.12.27