c7.7.53 – Impatto di erbivori selvatici sulla biomassa erbacea ed arbustiva nelle abetine delle Riserve Naturali Casentinesi: primi risultati

Gonnelli V* (1), Grifoni F (2), Bottacci A (3), Zoccola A (3), Quilghini G (4)

(1) IPSAA ’A.M. Camaiti’, Via S. Lorenzo, 18 I – 52036 Pieve S. Stefano (Arezzo); (2) V.le Matteotti 19/D I – 52100 Arezzo; (3) CFS/UTB Via D. Alighieri, 41, I- 52015 Pratovecchio (Arezzo); (4) CFS/UTB Via Bicocche 2, I – 58022 Follonica (Gros
Collocazione: c7.7.53 – Tipo Comunicazione: Poster
7° Congresso SISEF *
Sessione 7: “Poster” *

Contatto: Alessandro Bottacci (a.bottacci@corpoforestale.it)

Abstract: Negli ultimi anni sono state condotte varie ricerche sull’ impatto di erbivori selvatici nelle Foreste Casentinesi. In accordo con l’Ufficio Territoriale per la Biodiversità (C.F.S.) di Pratovecchio (AR), sono stati condotti rilievi sulla stima del consumo alimentare della produzione erbacea ed arbustiva (rovo e lampone) presente in buche createsi naturalmente in seguito al crollo della componente arborea in abetine artificiali. I rilievi sono stati effettuati (estate 2008) in sei diverse località site ad altitudini ed esposizioni differenti. In ogni località sono presenti aree recintate per la protezione da erbivori selvatici realizzate nel 2003. Per ognuna di queste aree recintate si è individuata una coppia di microparcelle permanenti contigue di 4 m2 (2×2 metri), una nella zona perimetrale interna del recinto e l’altra nella zona perimetrale esterna al recinto, nelle quali sono stati effettuati i rilievi. Le microaree sono quindi pressoché uguali per caratteristiche ambientali. Sono state determinate tutte le specie vegetali presenti nelle microparcelle interna ed esterna (pascolata) e su quest’ultima l’entità del consumo di ciascuna specie. La produzione erbacea ed arbustiva epigea presente nelle due aree contigue è stata tagliata e distinta in tre frazioni: erba, rovo, lampone. Le tre componenti della biomassa fresca sono state pesate e poi essiccate in stufa per ottenere la sostanza secca. Dal confronto fra i dati in sostanza secca emerge una discreta differenza fra le microaree chiuse ed aperte: la parte erbacea pascolata varia dal 25% al 70% del totale prodotto. Il consumo del rovo e del lampone risulta in genere prossimo al 100%.

Citazione: Gonnelli V , Grifoni F , Bottacci A , Zoccola A , Quilghini G (2009). Impatto di erbivori selvatici sulla biomassa erbacea ed arbustiva nelle abetine delle Riserve Naturali Casentinesi: primi risultati . 7° Congresso Nazionale SISEF, Isernia – Pesche (IS), 29 Set – 03 Ott 2009, Contributo no. #c7.7.53