c7.7.29 – Un nuovo libro sui boschi di neoformazione del Trentino

Sitzia T

Dipartimento TeSAF, Università di Padova
Collocazione: c7.7.29 – Tipo Comunicazione: Poster
7° Congresso SISEF *
Sessione 7: “Poster” *

Contatto: Tommaso Sitzia (tommaso.sitzia@unipd.it)

Abstract: I boschi di neoformazione si originano su terreni in passato utilizzati come pascoli, prati o coltivi e oggi abbandonati. Per questo motivo, occupano progressivamente il paesaggio delle valli alpine, ridisegnandolo. Il libro, dal titolo “Ecologia e gestione dei boschi di neoformazione nel paesaggio del Trentino”, edito dal Servizio Foreste e Fauna della Provincia di Trento, sintetizza i vari aspetti dell’ecologia di queste nuove foreste: gli aspetti storici, descrivendone la “preistoria” legata alle vicende macroclimatiche, e l’espansione più recente, legata soprattutto, ma non solo, allo spopolamento della montagna; gli aspetti legati alla gestione, alla vegetazione e alla sua dinamica e agli effetti che ne derivano sugli equilibri dell’ecosistema. Oltre a questi tre elementi (storia, vegetazione, gestione) si fa riferimento anche alla flora minore e alla fauna, elementi che suscitano sempre maggiore interesse sia da parte degli esperti sia dei visitatori, e che contribuiscono a fornire un quadro più generale dell’ambiente in cui si sviluppano i boschi di neoformazione. La chiave di riconoscimento dei tipi forestali di neoformazione, riportata in fondo al libro, ne consente un inquadramento preliminare; le schede che la seguono forniscono una sintetica descrizione delle caratteristiche biometriche e delle dinamiche di ciascuna neoformazione individuata, non trascurandone i valori culturali. Non manca, inoltre, una precisa analisi delle direttive tutelari europee, soprattutto per quanto riguarda la fauna e gli habitat: emerge dunque che queste norme non sono volte esclusivamente a porre dei limiti all’uso indiscriminato del suolo e del territorio, ma mirano anche a proporre nuovi metodi e prospettive per la loro valorizzazione, sia naturalistica che turistica. Il libro si rivolge innanzitutto ai tecnici e ai gestori dei boschi pubblici o privati, a coloro cioè che sono desiderosi di conoscere i nuovi metodi di gestione, pianificazione, e valorizzazione dei boschi di neoformazione, divenuti ormai una parte rilevante del patrimonio forestale alpino. In secondo luogo si rivolge a quegli studenti che sentono il desiderio di documentarsi sui metodi e sui criteri d’interpretazione ecologica ed ecosistemica di queste comunità forestali, ancora poco studiate e trattate solo marginalmente nei manuali di selvicoltura. Fornisce loro uno strumento accessibile ma preciso, per interpretare una nuova tipologia forestale e paesaggistica.

Citazione: Sitzia T (2009). Un nuovo libro sui boschi di neoformazione del Trentino . 7° Congresso Nazionale SISEF, Isernia – Pesche (IS), 29 Set – 03 Ott 2009, Contributo no. #c7.7.29