c6.3.9 – Gli impianti policiclici per la produzione di legname di pregio

Ravagni S, Buresti Lattes E

CRA Centro di Ricerca per la Selvicoltura
Collocazione: c6.3.9 – Tipo Comunicazione: Presentazione orale
6° Congresso SISEF *
Sessione 3: “Sessione 3: Energia, biomassa, arboricoltura” *

Abstract: Gli impianti policiclici sono quelli in cui sono presenti contemporaneamente piante principali con cicli produttivi di diversa lunghezza. Le piante principali di uno stesso ciclo sono poste a distanze definitive per permettere di ottenere le dimensioni commerciali desiderate nel minor tempo possibile. Le piante principali con i cicli di diversa lunghezza devono essere collocate a distanza tale per poter completare ciascun ciclo produttivo senza interferire negativamente nei loro accrescimenti. Vengono analizzati gli incrementi radiali ed in altezza di piante di noce e di pioppo I214 in un impianto sperimentale in Lombardia. Si tratta di una piantagione dove sono confrontati gli accrescimenti del noce in due diversi schemi sperimentali: misto di noce e di pioppo I214 con accessorie e puro di noce con accessorie. I risultati riferiti al settimo anno, età di utilizzazione del pioppo, danno indicazioni utili sulle distanze a cui devono essere collocate le piante principali, pioppo e noce, testate.

Citazione: Ravagni S, Buresti Lattes E (2007). Gli impianti policiclici per la produzione di legname di pregio . 6° Congresso Nazionale SISEF, Arezzo, 25 – 27 Set 2007, Contributo no. #c6.3.9