c5.5.20 – La modellizzazione della biodiversità arborea nelle faggete e nelle cerrete dell’alto molise

Chiavetta U* (1), Marchetti M (1), Di Martino P (1), Lasserre B (1)

(1) Dip. STAT, Univ. MOL, v. Mazzini 8, 86170 Isernia
Collocazione: c5.5.20 – Tipo Comunicazione: Presentazione orale
5° Congresso SISEF *
Sessione 5: “Selvicoltura ed arboricoltura da legno” *

Contatto: U Chiavetta (uchiavetta@unimol.it)

Abstract: Le faggete e le cerrete dell’Alto Molise rappresentano una risorsa importante per le popolazioni locali, ma, allo stesso tempo, sono ecosistemi molto fragili che necessitano di una gestione oculata per poter continuare a svolgere tutte le loro funzioni. In questo lavoro si sono messe in evidenza le relazioni tra alcuni indici di biodiversità arborea e i parametri rilevati in questi ecosistemi. Gli indici di Shannon, Simpson e Evenness sono stati ottenuti per ogni area di saggio e attraverso un metodo di correlazione si sono creati dei modelli in funzione delle altre variabili. I risultati ottenuti sono stati discordanti. Nelle faggete, sia nei cedui che nelle fustaie, gli indici di biodiversità sono ben correlati all’altitudine e a variabili che esprimono la densità. Al contrario per le cerrete i metodi di correlazione classica non hanno ottenuto livelli soddisfacenti di aggiustamento. In questo lavoro sono anche commentate le possibili applicazioni dei modelli realizzati e i loro limiti.

Citazione: Chiavetta U , Marchetti M , Di Martino P , Lasserre B (2005). La modellizzazione della biodiversità arborea nelle faggete e nelle cerrete dell’alto molise . 5° Congresso Nazionale SISEF, Grugliasco (TO), 27 – 29 Set 2005, Contributo no. #c5.5.20