c5.4.6 – La Foresta della Carpaneta: un nuovo bosco per il territorio mantovano

Araldi F (1), Calvo E (1), Lini D* (1), Meucci D (2), Nastasio P (1)

(1) Regione Lombardia, Ente Regionale per i Servizi all’Agricoltura e alle Foreste (ERSAF), v. Copernico 38, 20125 Milano – (2) Architetto paesaggista, Libero professionista
Collocazione: c5.4.6 – Tipo Comunicazione: Presentazione orale
5° Congresso SISEF *
Sessione 4: “Pianificazione e paesaggio” *

Contatto: D Lini (enrico.calvo@ersaf.lombardia.it)

Abstract: La Foresta della Carpaneta, in corso di completamento nel comune di Bigarello (MN), costituisce un interessante esempio di nuova realizzazione di foresta di pianura a forte valenza multifunzionale, nell’ambito del Progetto della Regione Lombardia ’10 Grandi Foreste di Pianura’. Anche in considerazione del bassissimo indice di boscosità del Mantovano (1,02), la Foresta della Carpaneta, con i suoi 64 ettari di superficie, è diventata il secondo bosco per estensione a livello provinciale e per le valenze multifunzionali assegnate e l’articolazione dei contenuti progettuali rappresenta fin da ora un interessante esempio di valorizzazione ambientale. Elementi particolari e caratteristici, infatti, sono: ‘ la realizzazione della Foresta all’interno dell’azienda agro-forestale della Carpaneta, di proprietà della Regione Lombardia e gestita da ERSAF, che intende caratterizzarsi come azienda modello a carattere multifunzionale; ‘ un’ampia zona a ‘riserva biogenetica’ all’interno della quale, in collaborazione con istituti di ricerca, si è collezionato il materiale genetico delle diverse popolazioni di Quercus peduncolata dell’area padana per rifondare una nuova popolazione ad alto valore biogenetico; ‘ il Parco di Arlecchino, area ricreativa e ludica, essendo il comune patria del famoso attore T. Martinelli, che nel XVII secolo diede fama in tutta Europa alla maschera, che per altro intende simbolizzare, all’interno dell’iniziativa progettuale, la forte valenza di multidiversità e multiculturalità; ‘ il Parco di Virgilio, in collaborazione con l’Accademia Nazionale Virgiliana, in cui sono rappresentate, nelle forme del territorio e della vegetazione, la vita e le opere dello scrittore mantovano; ‘ il Parco dedicato all”Uomo che piantava gli alberi’, che, sulla base della suggestione del racconto di Jean Giono, intende promuovere la conoscenza delle iniziative e delle motivazioni culturali, etiche, ecologiche che fondano nel mondo le attività di riforestazione, con uno sguardo al significato dell’albero nelle civiltà del tempo; ‘ le aree destinate alla riqualificazione del paesaggio agrario tradizionale, progettate sulla base di ricerche storiografiche sul paesaggio rurale mantovano. Gli autori descrivono significati e modalità del progetto nel contesto territoriale e nell’ambito delle politiche di riqualificazione e sviluppo sostenibile dei territori di pianura, la sua realizzazione ed i risultati ad oggi conseguiti ed attesi.

Citazione: Araldi F , Calvo E , Lini D , Meucci D , Nastasio P (2005). La Foresta della Carpaneta: un nuovo bosco per il territorio mantovano . 5° Congresso Nazionale SISEF, Grugliasco (TO), 27 – 29 Set 2005, Contributo no. #c5.4.6