c3.10.2 – Un’esperienza di modellistica per la cartografia dei tipi forestali

Carriero A (1)*, Odasso M (2)

Servizio Foreste – Provincia Autonoma di Trento (2) (2) via Tessara, 2 – Canzolino, Pergine Valsugana TN
Collocazione: c3.10.2 – Tipo Comunicazione: Presentazione orale
3° Congresso SISEF *
Sessione 10: “Modellistica Forestale” *

Contatto: Angelo Carriero (angelo.carriero@provincia.tn.it)

Abstract: La classificazione automatica di un territorio forestale in tipi di vegetazione predefiniti ha comportato lo sviluppo di un sistema esperto in grado di combinare informazioni di natura morfologica con dati acquisiti tramite piani ed inventari forestali. Il sistema è suddivisibile in un motore di database (RDBMS) che immagazzina, relazionandoli, dati alfanumerici relativi al particellare forestale, un sistema geografico informativo (GIS) per la georeferenziazione e manipolazione di dati territoriali ed un nucleo di sistema esperto (KBS) per l’acquisizione ed il trattamento della conoscenza. In sintesi il processo di sviluppo ha comportato lo svolgimento delle seguenti fasi: – produzione dei dati di base descrittivi della realtà territoriale: pendenza, esposizione, morfologia ed idrologia del territorio; – acquisizione della conoscenza e sua formalizzazione in fatti, regole ed euristiche; sono state implementate le regole che permettono di passare dai dati di input alla classificazione vegetazionale. La conoscenza è stata descritta utilizzando la logica sfocata; – verifica del ragionamento mediante un processo ciclico ed incrementale; si è proceduto alla formalizzazione della conoscenza per affinamenti successivi aggiungendo via via ulteriori regole al sistema. L’output del processo è costituito dall’individuazione di aree sottoparticellari ascrivibili alle tipologie forestali individuate per il territorio esaminato.La conoscenza della localizzazione dei tipi forestali nelle particelle di riferimento permetterà di seguire con maggiore dettaglio e immediatezza le dinamiche evolutive, contribuendo alla definizione degli interventi selvicolturali. La diffusione del metodo applicato è prevista in altre aree del Trentino, ricercando una immediata applicazione e integrazione coi piani aziendali.

Citazione: Carriero A , Odasso M (2001). Un’esperienza di modellistica per la cartografia dei tipi forestali . 3° Congresso Nazionale SISEF, Viterbo, 15 – 18 Ott 2001, Contributo no. #c3.10.2