c2.6.48 – Analisi degli accrescimenti di Robinia pseudoacacia L. sui Monti Peloritani (ME)

La Mantia T, Cullotta S, La Mela Veca DS

Istituto di Coltivazioni Arboree, Univ. Palermo, V.le delle Scienze 11, 90128 Palermo
Collocazione: c2.6.48 – Tipo Comunicazione: Poster
2° Congresso SISEF *
Sessione 6: “Posters” *

Abstract: Nei Monti Peloritani (ME), in popolamenti artificiali di Robinia pseudoacacia L., è stata effettuata un’indagine dendro-auxometrica al fine di valutare gli accrescimenti della specie. La Robinia in tale contesto, considerato il più favorevole al suo sviluppo nel territorio regionale, non ha dato risultati soddisfacenti in termini di accrescimento. Tuttavia, la specie svolge un ruolo positivo perché resiste meglio agli incendi, rispetto ad altre specie utilizzate in passato nei rimboschimenti (conifere mediterranee) e consente altresì l’insediamento e lo sviluppo di diverse specie arbustive e arboree autoctone. I fenomeni di diffusione incontrollata ad opera della specie, altrove riscontrati, sono in parte contenuti dalle caratteristiche ambientali. La specie può quindi essere utilizzata per il recupero di aree degradate a causa del passaggio del fuoco o per effetto del pascolo eccessivo, vanno tuttavia individuate le tecniche selvicolturali più idonee a favorire i processi di rinaturalizzazione.

Citazione: La Mantia T, Cullotta S, La Mela Veca DS (1999). Analisi degli accrescimenti di Robinia pseudoacacia L. sui Monti Peloritani (ME) . 2° Congresso Nazionale SISEF, Bologna, 20 – 22 Ott 1999, Contributo no. #c2.6.48