c2.6.20 – Uso di coleotteri carabidi come bioindicatori in ambiente di faggeta

Guido M (1), Cordioli F (1), De Felici S (2), Battisti A (3)

(1) C.E.A. – Viote del M. Bondone – 38040 Trento (TN); (2) v. Gioberti 32 – 00044 Frascati (RM); (3) Ist. Patologia e Zoologia forestale e agraria Univ. Firenze – Piazzale d. Cascine 28 – 50144 Firenze (FI)
Collocazione: c2.6.20 – Tipo Comunicazione: Poster
2° Congresso SISEF *
Sessione 6: “Posters” *

Abstract: I Coleotteri Carabidi sono uno dei gruppi di artropodi quantitativamente più importanti tra quelli rinvenibili in ambiente di faggeta. Il presente studio è basato sul confronto tra le comunità di Carabidi di 5 faggete governate a ceduo situate nel Trentino meridionale. Di queste, due popolamenti rappresentano cedui invecchiati, mentre in altri tre sono stati eseguiti degli interventi di conversione. Scopo dello studio è stato di evidenziare il possibile impiego dei Carabidi come bioindicatori del grado di evoluzione e delle caratteristiche ecologiche dei soprassuoli. Le analisi compiute hanno evidenziato come i popolamenti più evoluti, derivanti da conversioni, presentino valori maggiori di biodiversità. Inoltre sono emerse relazioni fra Carabidi e alcuni parametri forestali, come l’incremento di area basimetrica, che appare correlato significativamente e positivamente con l’abbondanza di tre specie dominanti di Carabidi. Perciò alcune specie di Carabidi potrebbero essere impiegate come bioindicatori di fertilità e produttività delle faggete. E’ stato quindi suggerito un metodo per la caratterizzazione di una faggeta mediante l’impiego di Carabidi indicatori. La bioindicazione con Carabidi può essere utilizzata vantaggiosamente rispetto a procedimenti alternativi in quanto questi artropodi rappresentano degli indicatori sintetici di parametri che altrimenti necessiterebbero di misure complesse. I risultati ottenibili con i Carabidi sono ovviamente suscettibili di miglioramento, specie in ambienti forestali dove non sono ancora stati considerati. La scelta dei Carabidi comunque non esclude la possibilità di utilizzare anche altri gruppi di artropodi come bioindicatori.

Citazione: Guido M , Cordioli F , De Felici S , Battisti A (1999). Uso di coleotteri carabidi come bioindicatori in ambiente di faggeta . 2° Congresso Nazionale SISEF, Bologna, 20 – 22 Ott 1999, Contributo no. #c2.6.20