c2.3.2 – Confronto fra cultivar da legno di Castanea sativa Mill. allevate in parcelle comparative

Maltoni A*, Tani A

Istituto di Selvicoltura, Università di Firenze, Via S. Bonaventura, 13 – 50145 FIRENZE (FI)
Collocazione: c2.3.2 – Tipo Comunicazione: Presentazione orale
2° Congresso SISEF *
Sessione 3: “Arboricoltura da legno” *

Abstract: Sulla base di carattreristiche morfologiche, auxometriche e architetturali sono stati condotti confronti fra alcune delle principali cultivar da legno in due parcelle sperimentali realizzate nel 1996 nella provincia di Lucca. Le cultivar considerate sono: Mozza, Cardaccio e Politora, presenti nella provincia di Lucca (Garfagnana e Alpi Apuane), Mondistollo, della provincia di Arezzo (Casentino), e Perticaccio dell’Appennino parmense. Si tratta di varietà a cui tradizionalmente vengono riconosciute caratteristiche superiori per la produzione di assortimenti di grosse dimensioni e per le quali è prevedibile in futuro un impiego in arboricoltura da legno.I confronti su base morfologica hanno interessato le foglie e si riferiscono a rilievi effettualti nella seconda stagione vegetativa. I dati auxometrici sono stati rilevati durante i primi tre anni dall’impianto, in entrambe le parcelle. Per gli aspetti architetturali i rilievi sono stati condotti, durante le prime due stagioni vegetative, in una sola parcella, ed hanno interessato il sistema di ramificazione (sviluppo, andamemento e posizione dei rami).Per i caratteri considerati si osservano, generalmente, marcate differenze tra le cultivar e sembrano essere confermate alcune caratteristiche segnalate, da altri autori, in base a osservazioni condotte nelle località di ’origine’ su piante adulte.

Citazione: Maltoni A, Tani A (1999). Confronto fra cultivar da legno di Castanea sativa Mill. allevate in parcelle comparative . 2° Congresso Nazionale SISEF, Bologna, 20 – 22 Ott 1999, Contributo no. #c2.3.2