c2.2.6 – Marcatori microsatellite plastidiali quale utile mezzo per l’analisi della storia evolutiva di specie forestali

Anzidei M, Bucci G, Madaghiele A, Vendramin GG*

IMGPF – CNR, v. A. Vannucci 13 – 50134 Firenze
Collocazione: c2.2.6 – Tipo Comunicazione: Presentazione orale
2° Congresso SISEF *
Sessione 2: “Biodiversità nei sistemi forestali: dalle indagini di base alle prospettive applicative” *

Abstract: La disponibilità di informazioni circa la storia evolutiva di specie forestali assume grande rilevanza nella definizione di appropriate strategie di conservazione delle risorse genetiche. Ciò è principalmente dovuto al fatto che la storia delle principali specie forestali europee, durante l’ultima glaciazione e nel successivo periodo durante il quale è avvenuta la ricolonizzazione, rappresenta il principale fattore che ha determinato l’attuale distribuzione della diversità genetica. La recente identificazione e caratterizzazione di marcatori microsatellite localizzati nel genoma plastidiale ha fornito un importante strumento per la definizione delle principali vie migratorie nel periodo post-glaciale di numerose specie forestali, dato il loro elevato polimorfismo e la loro ereditarietà uniparentale, e quindi l’assenza di ricombinazione. L’analisi di tali marcatori ha permesso di mettere in luce una chiara relazione tra entità e distribuzione della diversità genetica di una determinata specie e la sua storia in termini di modalità di ricolonizzazione nel periodo post-glaciale e di impatto antropico su di essa. Risultati relativi all’uso di marcatori microsatellite plastidiali in alcune conifere europee (abete rosso, abete bianco, pino marittimo e pino domestico) verranno presentati e discussi. L’elevata diversità genetica rilevata in abete bianco e abete rosso si contrappone alla completa assenza di variabilità in pino domestico, dovuta con ogni probabilità all’intensa selezione a cui tale specie è stata sottoposta per la produzione di semi. Verranno inoltre presentati alcuni risultati che dimostreranno l’elevata potenzialità di tale approccio per l’identificazione e certificazione di popolazioni e lotti di seme, con particolare riferimento al pino marittimo, specie anche questa sottoposta in passato a forte pressione antropica.

Citazione: Anzidei M, Bucci G, Madaghiele A, Vendramin GG (1999). Marcatori microsatellite plastidiali quale utile mezzo per l’analisi della storia evolutiva di specie forestali . 2° Congresso Nazionale SISEF, Bologna, 20 – 22 Ott 1999, Contributo no. #c2.2.6