c2.2.3 – Distribuzione della diversità dei genomi cloroplastico e mitocondriale in piante forestali

Fineschi S(1)*, Vendramin GG (2), Petit RJ (3)

(1) CNR – IAS via Marconi 2, 05010 Porano (TR); (2) CNR – IMGPF, via Atto Vannucci 13, 50100 Firenze (FI); (3) INRA – Pierroton, Castas, France
Collocazione: c2.2.3 – Tipo Comunicazione: Presentazione orale
2° Congresso SISEF *
Sessione 2: “Biodiversità nei sistemi forestali: dalle indagini di base alle prospettive applicative” *

Abstract: Nel corso degli ultimi anni grande attenzione è stata rivolta all’analisi dell’entità e della distribuzione della diversità genetica di molte specie vegetali, incluse numerose specie arboree, mediante l’utilizzo di marcatori localizzati nei genomi plastidiale e mitocondriale. L’elevato grado di conservazione di questi genomi ha permesso di identificare e caratterizzare marcatori polimorfici universali, che, mediante tecniche basate su PCR, hanno consentito di ottenere nuove e più dettagliate informazioni sulla distribuzione geografica della diversità genetica. Diversi pattern sono stati osservati utilizzando marcatori citoplasmatici rispetto a quelli nucleari. In genere il livello di differenziazione tra popolazioni è risultato molto superiore per marcatori citoplasmatici, prevalentemente a causa della loro ereditarietà uniparentale e quindi all’assenza di ricombinazione a livello dei genomi citoplasmatici. Ciò risulta particolarmente evidente nel caso di marcatori a ereditarietà materna e quindi trasmessi attraverso il seme. Tali marcatori hanno consentito di acquisire importanti informazioni sulla recente storia evolutiva di numerose specie vegetali, consentendo tra l’altro una più accurata definizione delle modalità con cui è avvenuta la ricolonizzazione nel periodo post-glaciale e degli effetti dovuti all’azione antropica sull’attuale distribuzione della diversità genetica. Alcuni esempi relativi sia a conifere che a latifoglie verranno presentati e discussi, ponendo particolare attenzione su quelle specie per cui sono disponibili informazioni sulla variabilità genetica a livello dei tre genomi.

Citazione: Fineschi S, Vendramin GG , Petit RJ (1999). Distribuzione della diversità dei genomi cloroplastico e mitocondriale in piante forestali . 2° Congresso Nazionale SISEF, Bologna, 20 – 22 Ott 1999, Contributo no. #c2.2.3