c2.2.13 – Effetti della vegetazione prato-pascoliva infraforestale sulla biodiversità di un’area alpina orientale

Argenti G, Sabatini S*, Staglianò N, Talamucci P

DISAT – P.le delle cascine, 18 – 50144 Firenze – FI
Collocazione: c2.2.13 – Tipo Comunicazione: Presentazione orale
2° Congresso SISEF *
Sessione 2: “Biodiversità nei sistemi forestali: dalle indagini di base alle prospettive applicative” *

Abstract: L’attuale riduzione dell’attività pastorale di molti ambienti alpini ha determinato una progressiva contrazione delle aree aperte prato-pascolive di fondovalle a causa della penetrazione e del successivo sviluppo della rinnovazione arborea. Nell’ambito degli studi relativi alla gestione forestale sostenibile per la conservazione della diversità biologica, nel fondovalle della Val Visdende (BL), caratterizzato dalla presenza di circa 140 ha di superfici pascolive presenti in boschi di abete rosso, si è tentato di individuare, attraverso analisi lineari ed indici sintetici, valori di biodiversità specifica di aree forestali chiuse, aree forestali pascolabili, zone prative e pascolive, ed infine di ambienti di passaggio fra zone aperte e chiuse. L’accentuata variabilità e ricchezza del cotico erboso delle aree di passaggio fra i prati-pascoli e i boschi e delle zone a pascolo arborato, caratterizzate da diversa illuminazione, ha sottolineato la preziosa diversità biologica di queste piccole superfici, la cui sopravvivenza è strettamente legata al mantenimento delle attività pastorali, con sensibili benefici per il valore paesaggistico e conseguentemente per la richiesta turistica-ricreativa. La forte riduzione dell’area delle risorse pascolive (da 208 a 140 ha) e il ridimensionamento della superficie media delle aree aperte nei boschi di fondovalle della Val Visdende nell’arco di 35 anni (1957-1992), pongono alcuni problemi di conservazione di queste importanti nicchie e suggeriscono più attente valutazioni nella gestione forestale.

Citazione: Argenti G, Sabatini S, Staglianò N, Talamucci P (1999). Effetti della vegetazione prato-pascoliva infraforestale sulla biodiversità di un’area alpina orientale . 2° Congresso Nazionale SISEF, Bologna, 20 – 22 Ott 1999, Contributo no. #c2.2.13