c1.3.12 – Misure di salvaguardia di popolazioni relitte di Abies alba, Picea abies e Taxus baccata dell’Appennino emiliano

Piovani P (1), Vignali G (2)

(1) Dipartimento di Scienze Ambientali, Università di Parma (2) Regione Emilia-Romagna
Collocazione: c1.3.12 – Tipo Comunicazione: Presentazione orale
1° Congresso SISEF *
Sessione 3: “Biodiversità, strutture e funzioni delle comunità forestali” *

Abstract: Il progetto LIFE-Natura ‘95 dal titolo “Misure di salvaguardia delle popolazioni relitte di Abies alba Miller, Picea excelsa Lam, Taxus baccata L. e dei loro habitat naturali sull’Appennino Emiliano”, co-finanziato dalla Comunità Europea e dalla Regione Emilia-Romagna, è finalizzato alla salvaguardia e al ripristino delle abetine appenniniche di Abies alba e Picea excelsa (Dir CEE 43/92). Gli obbiettivi specifici del progetto sono: la conservazione degli habitat di vegetazione, l’espansione dei nuclei esistenti, la costituzione di nuovi nuclei di conifere di provenienza appenninica e la sensibilizzazione dell’opinione pubblica. Fra le azioni preparatorie al programma generale è prevista la caratterizazione genetica delle principali popolazioni di abete bianco ed abete rosso per ottenere dati più certi sulla loro effettiva autoctonia. La ricerca è stata effettuata utilizzando marcatori molecolari che hanno permesso di evidenziare polimorfismi a livello delle sequenze di DNA. Inoltre, le popolazioni emiliane sono state confrontate dal punto di vista genetico con popolazioni provenienti da diverse aree dell’arco alpino (Province di Cuneo, Sondrio, Brescia, Udine). Si è inoltre cercato di evidenziare un eventuale gradiente geografico nella variabilità genetica, riconducibile alla storia post-glaciale delle specie prese in esame.

Citazione: Piovani P , Vignali G (1997). Misure di salvaguardia di popolazioni relitte di Abies alba, Picea abies e Taxus baccata dell’Appennino emiliano . 1° Congresso Nazionale SISEF, Legnaro (PD), 04 – 06 Giu 1997, Contributo no. #c1.3.12