c2.1.15 – Matricinatura eccessiva nei cedui italiani – opinione

Gradi A*

v. Isonzo, 7 – Arezzo (AR)
Collocazione: c2.1.15 – Tipo Comunicazione: Presentazione orale
2° Congresso SISEF *
Sessione 1: “Selvicoltura sostenibile e metodi innovativi di pianificazione” *

Abstract: I boschi cedui trattati da secoli con collaudate tecniche selvicolturali, vengono attualmente utilizzati in varie parti d’Italia con un enorme rilascio di allievi matricine e matricine sovvertendo razionali criteri universalmente riconosciuti. Quanto sopra anche se non rientrino nella categoria dei “cedui invecchiati” e non vi siano condizioni tecniche per il passaggio alla fustaia e quindi per la conversione. Ne consegue che il ceduo, in particolare certe specie ed in certe condizioni ambientali poco favorevoli, sovraffollato di allievi matricine e matricine, carente di luce, nel giro di pochi decenni regredisce poiché molte ceppaiesi esauriscono né tantomeno si verifica rinnovazione da seme che possa avviare il bosco verso la fustaia. In tante situazioni quindi, si manifesta il degrado dei popolamenti con diffusione di eriche, felci, rovi, ginestre, ecc. secondo l’ambiente. Nel timore reverenziale di un ambientalismo radicale che per errato amore e strane esigenze estetiche distrugge il bosco, anche i tecnici spesso si “adeguano” mentre si propinano disposizioni con cui si tende a favorire improbabili ’conversioni striscianti’ e che, oltre al danno, possono rivelarsi abusi di potere. Si riducono altresì redditi periodici importanti per aziende forestali ed agro-forestali, redditi che nessun politicoconsidera e nessuno reintegra. In ogni caso, così continuando, si potrebbero tra breve verificare gravi situazioni ambientali venendo ad essere profondamente intaccati delicati dinamismi di tanti ecosistemi peraltro minacciati, nella rinnovazione anche dall’incolsulta diffusione di ungulati pensando assurdamente vari naturalisti di ricreare nell’attuale ambiente ed in assenza di predatori, uomo compreso, equilibri che esistevano in tempi molto lontani

Citazione: Gradi A (1999). Matricinatura eccessiva nei cedui italiani – opinione . 2° Congresso Nazionale SISEF, Bologna, 20 – 22 Ott 1999, Contributo no. #c2.1.15

Info Redazione SISEF
SISEF Web Manager

I commenti sono chiusi.

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: