c8.8.5 – Metodologie per l’individuazione dei processi di ricolonizzazione forestale di popolamenti ascrivibili ai querceti mesofili e meso-termofili della regione Basilicata

Nolè A*, Mancino G, Ferrara A

DIPSISTEMI, Università degli Studi della Basilicata – Potenza
Collocazione: c8.8.5 – Tipo Comunicazione: Presentazione orale
8° Congresso SISEF *
Sessione 8: “Ecosistemi forestali e Servizi ambientali: quale Selvicoltura?” *

Contatto: Angelo Nolè (nole@unibas.it)

Abstract: Nell’ambito del progetto di ricerca PRIN sullo “Sviluppo di metodologie innovative per l’analisi del fenomeno della ricolonizzazione forestale, al fine di una quantificazione del ruolo delle neo-formazioni nel carbon sink nazionale” (prot. 20085FL4E4) è stata implementata su scala regionale la metodologia per l’individuazione di fenomeni di ricolonizzazione forestale, basata su dati telerilevati a diversa risoluzione e finalizzata alla quantificazione dei cambiamenti negli stock di carbonio nei diversi comparti (pianta-lettiera-suolo). Il primo step della metodologia ha portato all’integrazione di dati telerilevati Landsat con risoluzione 30 m, e MODIS (MOD13Q1 NDVI 16 gg) con risoluzione a 250 m, finalizzata all’analisi dei trend di espansione della vegetazione su scala multitemporale (1984 – 2010). La fase successiva ha portato all’individuazione delle variazioni temporali di biomassa vegetale, non dovute a fattori stagionali, attraverso la stima dell’Indice di Persistenza (Persistence Index). In particolare le probabili superfici di neoformazione sono state individuate attraverso l’analisi per ciascun pixel dei trend lineari positivi di NDVI di lungo periodo. Per la validazione delle probabili superfici di neoformazione caratterizzati da pixels ad elevato PI, è stata condotta la foto interpretazione di foto aeree relative all’Ortofotocarta in scala 1:10000 (1988) e dei voli Italy 2000 e 2008. Infine tra le superfici di neoformazione così individuate sono state selezionate le aree maggiormente significative sulle quali verrà successivamente condotta la stima delle variazioni negli stock di carbonio per i diversi comparti pianta-lettiera-suolo.

Parole chiave: Ricolonizzazione Forestale, Carbon Sink, Landsat, Telerilevamento

Citazione: Nolè A, Mancino G, Ferrara A (2011). Metodologie per l’individuazione dei processi di ricolonizzazione forestale di popolamenti ascrivibili ai querceti mesofili e meso-termofili della regione Basilicata . 8° Congresso Nazionale SISEF, Rende (CS), 04 – 07 Ott 2011, Contributo no. #c8.8.5