c8.10.11 – Caratteristiche ecofisiologiche ed accumulo di cadmio in roverella (Quercus pubescens)

Tognetti R, Cocozza C, Palumbo G, Colombo C

Collocazione: c8.10.11 – Tipo Comunicazione: Poster
8° Congresso SISEF *
Sessione 10: “Poster” *

Contatto: Claudia Cocozza (claudia.cocozza@unimol.it)

Abstract: In questa ricerca sono stati studiati gli effetti dell’accumulo del Cd sul rendimento della fotosintesi in semenzali di Quercus pubescens Willd. cresciuti in vaso contenenti una miscela di sabbia, argilla e torba con livelli crescenti di Cd (0, 25, e 75 mg kg-1 peso secco). La maggior parte dei parametri fotosintetici variava progressivamente con l’aumentare della concentrazione di Cd nel substrato, evidenziando un impatto negativo sul potenziale fotosintetico e sul funzionamento del fotosistema. Approssimativamente il 10% del Cd addizionato è stato estratto dal substrato, alla massima concentrazione applicata, con fattori di bioaccumulo e traslocazione che mostravano valori compresi tra un massimo di 12 ed un minimo di 0.75. Analogamente, il Cd si accumulava fino a 34, 30 e 46 mg kg−1 nei tessuti delle foglie, nel fusto e nelle radici. La struttura di radici e foglie è stata sensibilmente influenzata dal Cd. Infatti, è stato accertato che l’accumulo di Cd ad alte concentrazioni per un lungo periodo in suoli contaminati con metalli pesanti può portare al progressivo deterioramento dell’ecosistema. Sebbene non sia possibile estrapolare riguardo agli affetti su piante adulte dal presente esperimento su semenzali, le implicazioni per la fase di rigenerazione del bosco sono chiare.

Parole chiave: Inquinamento, Cadmio, Fotosintesi, Quercus pubescens

Citazione: Tognetti R, Cocozza C, Palumbo G, Colombo C (2011). Caratteristiche ecofisiologiche ed accumulo di cadmio in roverella (Quercus pubescens) . 8° Congresso Nazionale SISEF, Rende (CS), 04 – 07 Ott 2011, Contributo no. #c8.10.11