c8.1.2 – Cupressus dupreziana (Camus): conservazione genetica di una specie relitta che ha resistito ai cambiamenti ambientali e climatici

Fineschi S* (1), Bagnoli F (1), Della Rocca G (1), Raddi P (1), Vendramin GG (2)

(1) CNR Istituto per la Protezione delle Piante, Sesto Fiorentino; (2) CNR Istituto di Genetica Vegetale, Sesto Fiorentino
Collocazione: c8.1.2 – Tipo Comunicazione: Presentazione orale
8° Congresso SISEF *
Sessione 1: “Alberature, Foreste e Protezione del Territorio (in collaborazione con SIA e SIPe)” *

Contatto: Silvia Fineschi (s.fineschi@ipp.cnr.it)

Abstract: Il Cupressus dupreziana (Camus) è una specie relitta scoperta e descritta per la prima volta nel 1924 sull’altipiano del Tassili n’Ajjer in Algeria e subito dichiarato specie minacciata. I pochi individui che costituiscono l’unica popolazione esistente sono stati trovati nei pressi di piccoli invasi capaci di trattenere le rare precipitazioni. L’ultimo censimento, effettuato nel 2001, riporta 233 individui presenti, ma le probabilità che questo numero sia destinato a ridursi sono molto alte. La minaccia più pericolosa al momento non è più rappresentata dallo sfruttamento e dall’utilizzazione di questa pianta da parte delle popolazioni locali, o dalla asportazione di materiale vivente da parte di turisti e/o collezionisti perché la specie ormai è sotto stretta protezione da parte delle autorità algerine. Tuttavia la specie è sempre minacciata a causa delle severe condizioni climatiche e ambientali in cui vive. Noi abbiamo analizzato 82 piante raccolte direttamente sul Tassili n’Ajjer, e le abbiamo confrontate con piante derivanti da impianti artificiali situati in Tunisia (48 individui) e in Israele (15 individui). Abbiamo utilizzato i microsatelliti nucleari disegnati per il cipresso comune come marcatori genetici e abbiamo potuto rilevare che nella popolazione del Tassili n’Ajjer un solo genotipo è comune alla quasi totalità degli individui. Questo suggerisce una possibile origine clonale dell’unica popolazione attualmente esistente. L’uniformità genetica di questa specie e le condizioni ambientali estreme che caratterizzano il suo habitat rendono il Cupressus dupreziana una specie seriamente minacciata che richiede particolari programmi di conservazione.

Parole chiave: Cupressus, Conservazione Genetica, Habitat Frammentato, Diversità Genetica

Citazione: Fineschi S , Bagnoli F , Della Rocca G , Raddi P , Vendramin GG (2011). Cupressus dupreziana (Camus): conservazione genetica di una specie relitta che ha resistito ai cambiamenti ambientali e climatici . 8° Congresso Nazionale SISEF, Rende (CS), 04 – 07 Ott 2011, Contributo no. #c8.1.2