c7.7.43 – Influenze delle variazioni d’uso del suolo e dei cambiamenti climatici sulle dinamiche dei popolamenti di Pino mugo della Majella

Palombo C* (1), Battipaglia G (2), Lombardi F (1), Cherubini P (2), Chirici G (1), Tognetti R (1)

(1) Dipartimento STAT, Università degli Studi del Molise; (2) WSL (Swiss Federal Research Institut for Forest, Snow and Landscape) Zürcherstrasse 111 CH-8903, Birmensdorf
Collocazione: c7.7.43 – Tipo Comunicazione: Poster
7° Congresso SISEF *
Sessione 7: “Poster” *

Contatto: Caterina Palombo (caterina.palombo@gmail.com)

Abstract: La mugheta del Parco Nazionale della Majella PNM è una formazione relittuale, testimonianza vivente di quella che potrebbe essere la serie vegetazionale climacica della fascia subalpina dell’Appennino centrale. Questa cenosi rappresenterebbe la vegetazione ecotonale che si sviluppa al limite altitudinale degli alberi e, come tale, è firma degli effetti dei recenti cambiamenti climatici che agiscono sulla vegetazione della treeline. In Appennino, inoltre, bisogna considerare il forte impatto antropico subito dalla vegetazione del piano subalpino, la cui superficie in passato è stata drasticamente ridotta per far spazio al pascolo d’alta quota. L’azione diretta svolta dall’uomo sulla mugheta consisteva in taglio e incendio degli alberi; l’azione indiretta svolta dal pascolo è da attribuirsi alla trasformazione e successiva acidificazione del terreno, operata dalle specie floristiche del pascolo alpino sostituitosi al pino mugo; ciò ha causato la progressiva scomparsa di questa specie, che vegeta principalmente su substrato calcareo. Attualmente occorre considerare che dal 1995 il territorio dalla mugheta è compreso nel PNM, quindi soggetto a tutela ambientale, e che da oltre un decennio ormai si assiste ad un progressivo abbandono dei pascoli d’alta quota, che lasciano spazio alla libera evoluzione delle serie vegetazionali. In questo lavoro sono state svolte indagini ambientali per valutare le influenze delle variazioni d’uso del suolo e dei cambiamenti climatici sulle dinamiche dei popolamenti di pino mugo della Majella. Un confronto diacronico su fotogrammi aerei ortorettificati e ortofoto digitali ha mostrato una progressiva evoluzione della mugheta, i dati ottenuti sono stati utilizzati per comprovare un eventuale cambiamento d’uso del suolo e commentarne gli effetti sull’arbusteto. In seguito sono state svolte analisi dendrocronologiche, presso il WSL Swiss Federal Research Institut di Birmensdorf Svizzera, su carote legnose di pino mugo. Le cronologie medie ottenute sono state utilizzate per individuare l’incremento diametrico annuo e esaminare la correlazione tra quest’ultimo e i parametri climatici di temperatura e precipitazione ottenuti dal Servizio Idrografico di Pescara. Tali studi sono stati svolti al fine di valutare l’influenza del clima sulla vegetazione e un possibile effetto dei recenti cambiamenti climatici sull’alterazione della sua evoluzione naturale. Le correlazioni ottenute con le temperature risultano significative principalmente nei mesi di marzo aprile e maggio; ugualmente le correlazioni con le precipitazioni risultano maggiori tra aprile a luglio. In conclusione, è possibile confermare un’evoluzione della mugheta dovuta soprattutto all’abbandono dei pascoli, ma anche favorita dall’incremento delle temperature primaverili registrate nella seconda metà del secolo scorso.

Citazione: Palombo C , Battipaglia G , Lombardi F , Cherubini P , Chirici G , Tognetti R (2009). Influenze delle variazioni d’uso del suolo e dei cambiamenti climatici sulle dinamiche dei popolamenti di Pino mugo della Majella . 7° Congresso Nazionale SISEF, Isernia – Pesche (IS), 29 Set – 03 Ott 2009, Contributo no. #c7.7.43