c7.7.10 – Prodromi del piano agrobioenergetico della Regione Molise

Cocozza C (1), Lasserre B (1), Iannarelli N (2), Francescato V (2), Antonini E (2), Berton M (2), Vitullo M (3), Pavone N (3), Tognetti R (1), Marchetti M (1)

(1) Laboratorio ECOGEOFOR, Dipartimento STAT, Università degli Studi del Molise; (2) AIEL, Associazione Italiana Energie Agroforestali; (3) Regione Molise, Assessorato Agricoltura e Foreste; (3) ISPRA, Roma
Collocazione: c7.7.10 – Tipo Comunicazione: Poster
7° Congresso SISEF *
Sessione 7: “Poster” *

Contatto: Claudia Cocozza (claudia.cocozza@unimol.it)

Abstract: Il Pacchetto Clima-Energia elaborato dalla Commissione Europea offre alle regioni italiane opportunità di sviluppo, risparmio economico, e l’occasione per migliorare settori che ci vedono ancora indietro rispetto al resto d’Europa. In Italia, pur esistendo linee programmatiche per le fonti rinnovabili, mancano strumenti dedicati per la valorizzazione delle biomasse agro-forestali, mentre sono supportate piuttosto iniziative legate alla produzione di biocombustibili liquidi. In Molise, l’utilizzo delle biomasse agro-forestali per la produzione d’energia incontra, allo stato attuale, una serie di difficoltà d’ordine tecnico e politico, e soprattutto manca una ricognizione programmatica delle potenzialità d’approvvigionamento ed utilizzazione delle agrobioenergie in regione. L’esigenza di promuovere la valorizzazione delle risorse energetiche rinnovabili presenti sul territorio regionale è sentita sia dal punto di vista della tutela del patrimonio forestale, sia dalle esigenze di riconversione economica e sociale delle aree rurali montane. Il presente lavoro vuole illustrare l’approccio metodologico utilizzato per la realizzazione di una proposta di piano agrobioenergetico in Regione Molise, considerando l’attuale stato dell’ambiente agro-forestale e delle condizioni economico-sociali locali. L’utilizzo delle biomasse e dei residui agricoli per energia risulta strategico sia in termini energetici che in termini ambientali, occupazionali e di sviluppo economico delle aree rurali. La Regione Molise sta fortemente promovendo la valorizzazione delle risorse rinnovabili locali, seguendo il modello di sviluppo basato sulla “energia distribuita” (piccoli impianti diffusi sul territorio). In ambito energetico, il ruolo degli enti locali assume, in questo contesto, importanza strategica e determinante per identificare e promuovere programmi di sviluppo che facciano perno sulla valorizzazione del patrimonio agro-forestale. Ancora più significativa sul piano strategico appare l’opportunità di creare modelli di filiera corta e cortissima entro cui proiettare la figura dell’azienda agricola e dell’agricoltore nella veste di impresa/imprenditore agrienergetico. Tutto ciò in linea con gli indirizzi di sviluppo delle politiche tracciate nel Programma di Sviluppo Rurale del Molise per il periodo 2007-13.

Citazione: Cocozza C , Lasserre B , Iannarelli N , Francescato V , Antonini E , Berton M , Vitullo M , Pavone N , Tognetti R , Marchetti M (2009). Prodromi del piano agrobioenergetico della Regione Molise . 7° Congresso Nazionale SISEF, Isernia – Pesche (IS), 29 Set – 03 Ott 2009, Contributo no. #c7.7.10