c7.4.6 – Gestione delle aree naturali e semi-naturali lungo l’asta fluviale dell’Arno

Bottalico F (1), Brundu P* (1), Cappelli V (1), Chirici G (2), Ciancio O (3), Nocentini S (1), Travaglini D (1)

(1) Dipartimento di Scienze e Tecnologie Ambientali Forestali, Università degli Studi di Firenze; (2) Dipartimento STAT, Università degli Studi del Molise; (3) Accademia Italiana di Scienze Forestali, Firenze
Collocazione: c7.4.6 – Tipo Comunicazione: Presentazione orale
7° Congresso SISEF *
Sessione 4: “Gestione sostenibile del paesaggio forestale” *

Contatto: Paola Brundu (paola.brundu@unifi.it)

Abstract: Nel corso degli anni la struttura e la composizione della vegetazione degli ambienti ripariali è stata profondamente modificata per ridurre i rischi idraulici di piene e esondazioni e per sfruttarne le risorse idriche e estrattive. Oggi, le moderne politiche territoriali cercano di conciliare le esigenze di protezione con quelle di tutela e ripristino degli habitat fluviali. Il presente studio è stato promosso dalla Provincia di Firenze con l’obiettivo di individuare nuovi sistemi di gestione delle aree naturali e semi-naturali lungo l’asta fluviale dell’Arno. Lo studio si è avvalso di una cartografia di dettaglio dei tipi forestali e dell’uso e copertura del suolo realizzata per fotointerpretazione di dati telerilevati e con osservazioni a terra. Inoltre sono stati condotti rilievi su aree di saggio rappresentative delle realtà esistenti lungo il corso dell’Arno. L’analisi particolareggiata del tratto di fiume ricadente in Provincia di Firenze ha evidenziato la presenza di ambienti diversificati sottoposti a differenti gradi di antropizzazione. Questi ambienti costituiscono importanti bacini di biodiversità e zone di fruizione per lo svago e la ricreazione. I sistemi di gestione proposti sono improntati su criteri di multifunzionalità e di sostenibilità al fine di contemperare le esigenze di sicurezza idraulica con i valori ambientali, sociali e paesaggistici della vegetazione riparia. I principali aspetti innovativi dello studio rigurdano la messa a punto di sistemi di gestione a basso impatto ambientale che possono essere utilizzati come riferimento per la gestione di ecosistemi fluviali con carettistiche simili a quelle esaminate in questo lavoro.

Citazione: Bottalico F , Brundu P , Cappelli V , Chirici G , Ciancio O , Nocentini S , Travaglini D (2009). Gestione delle aree naturali e semi-naturali lungo l’asta fluviale dell’Arno . 7° Congresso Nazionale SISEF, Isernia – Pesche (IS), 29 Set – 03 Ott 2009, Contributo no. #c7.4.6