c7.4.13 – Analisi storica del pattern spaziale degli habitat forestali nella Regione Molise

Tonti D* (1), Chirici G (1), Chiavetta U (1), Di Martino P (1), Ottaviano M (1), Estreguil C (2), Marchetti M (1)

(1) Laboratorio ECOGEOFOR, Dipartimento STAT, Università degli Studi del Molise; (2) IES – Institute for Environment and Suitability, JRC – Joint Research Center, European Commission, Via Enrico Fermi 2749, 21027 Ispra (VA)
Collocazione: c7.4.13 – Tipo Comunicazione: Presentazione orale
7° Congresso SISEF *
Sessione 4: “Gestione sostenibile del paesaggio forestale” *

Contatto: Daniela Tonti (daniela.tonti@unimol.it)

Abstract: Il processo di alterazione degli habitat forestali (modificazione dei livelli di connettività e frammentazione) sono considerati come uno tra i principali processi causati dall’uomo e sono considerati potenzialmente collegati ai trend temporali di cambiamento del livello di biodiversità, alle diverse scale di analisi. La modificazione dei pattern di distribuzione spaziale degli ecosistemi forestali comporta cambiamenti nella funzionalità ecologica di questi habitat e sulla loro capacità di resistere e rispondere alle alterazioni esterne (resistenza e resilienza). Oggi questi processi sono oggetto di attento studio nell’ambito di una più ampia strategia di monitoraggio e lotta alla perdita di biodiversità in Europa. L’odierno paesaggio forestale del Molise è il risultato dei cambiamenti di uso del suolo avvenuti in seguito alla forte emigrazione avvenuta nel dopoguerra. Tale fenomeno ha portato allo spopolamento e al conseguente abbandono delle tradizionali pratiche agro-pastorali in molte aree rurali. Oggi la vegetazione forestale ha progressivamente ricolonizzato queste aree comportando un profondo mutamento nell’assetto paesaggistico della regione. L’obiettivo del presente contributo è quello di valutare l’impatto sulla funzionalità ecologica degli habitat forestali a seguito dei processi di alterazione della struttura spaziale del paesaggio in Regione Molise attraverso la comparazione di un set multitemporale di cartografie tematiche. L’analisi costituisce il primo risultato pilota di una metodologia di lavoro sviluppata con il Joint Research Centre (Institute for Environment and Sustainability) della Commisione Europea di Ispra (VA) nell’ambito del progetto internazionale “Linking and harmonizing the forests spatial pattern analyses at European, National and Regional scales for a better characterization of the forests vulnerability and resilience”. L’analisi ha lo scopo di valutare i diversi risultati in funzione delle diverse metodologie di studio adottate (specie-specifiche e specie-aspecifiche) e l’influenza della scala di analisi.

Citazione: Tonti D , Chirici G , Chiavetta U , Di Martino P , Ottaviano M , Estreguil C , Marchetti M (2009). Analisi storica del pattern spaziale degli habitat forestali nella Regione Molise . 7° Congresso Nazionale SISEF, Isernia – Pesche (IS), 29 Set – 03 Ott 2009, Contributo no. #c7.4.13