c6.8.11 – Stima del flusso di carbonio per via radicale in un rimboschimento e in un bosco planiziale di antica origine tramite l’impiego di suolo C4 esogeno al sistema

Tonon G* (1), Gioacchini P (2), Boldreghini P (1), Cantoni L (1)

(1) Dipartimento di Colture Arboree, Alma Mater Studiorum University of Bologna, Bologna, Italy; (2) DISTA Alma Mater Studiorum University of Bologna, Bologna, Italy
Collocazione: c6.8.11 – Tipo Comunicazione: Poster
6° Congresso SISEF *
Sessione 8: “Poster: “Biodiversità, cambiamenti climatici, monitoraggio”” *

Contatto: Giustino Tonon (gtonon@agrsci.unibo.it)

Abstract: Negli ecosistemi terrestri il flusso di carbonio al suolo attraverso la mortalità radicale e il rilascio di essudati gioca un ruolo cruciale nel bilancio del carbonio e dei nutrienti. Ciononostante, la stima di questo flusso chiave tramite metodi diretti basati su campionamenti di suolo ripetuti nel tempo è difficile e laboriosa. Conseguentemente, la validazione di metodi indiretti come quelli che prevedono l’uso di approcci isotopici sta diventando sempre più importante. Nel presente studio la dinamica delle radici fini nell’arco di un intero anno è stata stimata in un rimboschimento di latifoglie e in un limitrofo bosco planiziale di antica origine e di simile composizione specifica. A tale scopo si è utilizzata una combinazione delle tecniche del sequential coring e del in-growth core. Inoltre, la rizodeposizione netta è stata stimata tramite l’applicazione di un metodo isotopico. Nello specifico, suolo proveniente da monocoltura pluriennale di mais caratterizzato da un δ13C pari a -22 ‰ è stato posto in reti tubolari plastiche (maglia = 0.5 cm) ed interrato fino a 40 cm di profondità nei suoli dei due popolamenti oggetto di studio. Sono stati, inoltre, interrati, come controllo, campioni dello stesso suolo posti in cilindri di tessuto sintetico permeabile all’acqua e ai gas ma resistente alle radici. Conoscendo la firma isotopica delle radici e la differenza in δ13C tra il suolo esposto alla rizodeposizione e quello di controllo è stato possibile stimare tramite l’applicazione del bilancio di massa la rizodeposizione netta. I metodi diretti e quello isotopico in entrambi i popolamenti hanno fornito risultati comparabili in termini di rizodeposizione annua. Inoltre, mentre la biomassa radicale è risultata generalmente maggiore nel bosco planiziale la mortalità complessiva e il modello temporale di natalità e mortalità radicale sono stati simile nei due siti. Conseguentemente il turn-over radicale è risultato più alto nel rimboschimento che nel bosco “vecchio”.

Citazione: Tonon G , Gioacchini P , Boldreghini P , Cantoni L (2007). Stima del flusso di carbonio per via radicale in un rimboschimento e in un bosco planiziale di antica origine tramite l’impiego di suolo C4 esogeno al sistema . 6° Congresso Nazionale SISEF, Arezzo, 25 – 27 Set 2007, Contributo no. #c6.8.11