c6.5.34 – Caratterizzazione di boschi cedui di Castagno delle Alpi Piemontesi in relazione alla produzione di assortimenti legnosi

Nosenzo A, Boetto G, Travaglia PM*

Dip. AGROSELVITER, Univ. TO, v. L. da Vinci 44, 10095 Grugliasco (TO)
Collocazione: c6.5.34 – Tipo Comunicazione: Presentazione orale
6° Congresso SISEF *
Sessione 5: “Poster: “Selvicoltura, pianificazione, paesaggio”” *

Contatto: Antonio Nosenzo (antonio.nosenzo@unito.it)

Abstract: Scopo del presente lavoro è la valutazione della produttività in termini qualitativi e di assortimentazione in popolamenti cedui di castagno del Piemonte. Una prima fase è stata volta a raccogliere ed armonizzare le indicazioni normative relative alla classificazione qualitativa degli assortimenti di castagno (tavolame, legname da opera, materiale da bioingegneria e paleria) con quelle legate agli usi e consuetudini degli operatori del settore che ha consentito di definire i criteri per la classificazione del materiale. Nella seconda fase si sono effettuate 45 aree di saggio distribuite nell’arco alpino piemontese nelle province di Novara, Vercelli, Biella e Torino. In particolare tale attività ha previsto l’applicazione di un metodo indiretto di stima delle caratteristiche morfologiche dei polloni in piedi, mediante rilievo relascopico. Sulla base delle caratteristiche osservate (rettilineità del fusto, diametro stimato a diverse altezze, presenza di rami vivi o morti e di difetti di varia natura presenti lungo il tronco), i polloni sono stati virtualmente divisi in toppi ai quali è stata assegnata una possibile destinazione d’uso. I risultati ottenuti hanno evidenziato una certa disomogeneità relativa alla distribuzione dei toppi nelle diverse classi assortimentali tra le varie stazioni. Tale variabilità va messa probabilmente in relazione all’esteso territorio analizzato e alle conseguenti diverse condizioni ecologiche ed edafiche in cui tali popolamenti sono cresciuti. La disomogeneità rilevata però sottolinea l’importanza di proporre un metodo efficace e speditivo per caratterizzare le produttività non solo più in funzione della massa legnosa ma anche e soprattutto in base agli assortimenti ritraibili.

Citazione: Nosenzo A, Boetto G, Travaglia PM (2007). Caratterizzazione di boschi cedui di Castagno delle Alpi Piemontesi in relazione alla produzione di assortimenti legnosi . 6° Congresso Nazionale SISEF, Arezzo, 25 – 27 Set 2007, Contributo no. #c6.5.34