c5.7.4 – Comunità batteriche del suolo e loro variabilità in relazione a fattori vegetazionali, pedologici e geografici

Concheri G (1), Lucchini G (1), Squartini A (1), Nardi S (1), Montecchio L (2)

(1) Dip. Biotecnologie Agrarie, Univ. PD – (2) Dip. TESAF, Univ. PD, Agripolis, v.le dell’Universita’ 16, 35020 Legnaro (PD)
Collocazione: c5.7.4 – Tipo Comunicazione: Poster
5° Congresso SISEF *
Sessione 7: “Poster” *

Contatto: G Concheri (montecchio@unipd.it)

Abstract: La ricerca ha previsto indagini basate sull’estrazione ed amplificazione selettiva dei DNA di procarioti seguita da una comparazione dei profili elettroforetici in suoli molto diversi per substrato pedogenetico e vegetazione di soprassuolo individuati in un transetto di campionamento sviluppato lungo i Colli Euganei (provincia di Padova), ai quali sono stati affiancati suoli di riferimento di diversa provenienza geografica. La metodologia ha previsto un approccio biologico-molecolare (ARDRA: analisi di restrizione del DNA ribosomiale amplificato) finalizzato allo studio della diversità dei terreni in funzione della diversa composizione delle comunità batteriche presenti. I risultati preliminari ottenuti hanno permesso di individuare il livello di variazione di profili “firma” delle comunità microbiche al variare della distanza geografica, della composizione vegetazionale, e della matrice pedologica. La vegetazione sovrastante appare possedere un’alta importanza nel modellare le comunità batteriche, mentre un effetto minore è da imputarsi sia al fattore geografico che alla matrice litologica del terreno ospitante.

Citazione: Concheri G , Lucchini G , Squartini A , Nardi S , Montecchio L (2005). Comunità batteriche del suolo e loro variabilità in relazione a fattori vegetazionali, pedologici e geografici . 5° Congresso Nazionale SISEF, Grugliasco (TO), 27 – 29 Set 2005, Contributo no. #c5.7.4