c5.7.18 – Variazione del lume delle cellule xilematiche in piccoli esemplari di Larix decidua Miller e Pinus cembra L. a diverse altitudini

De Zan C (1), Petit G (1), Anfodillo T (1)

(1) Dip. TESAF, Univ. PD, Agripolis, v.le dell’Universita’ 16, 35020 Legnaro (PD)
Collocazione: c5.7.18 – Tipo Comunicazione: Poster
5° Congresso SISEF *
Sessione 7: “Poster” *

Contatto: C De (carlo.dezan@unipd.it)

Abstract: Un recente modello teorico propone che l’evoluzione abbia spinto le piante a dotarsi di un sistema di conduzione xilematico ottimizzato in grado di minimizzare i costi di trasporto. La struttura di tale sistema è costituita da condotti con rastremazione costante, cioè con una diminuzione progressiva del lume cellulare dalla base verso l’apice della pianta. Per verificare questo modello sono stati prelevati 6 individui di Larix decidua Miller e 4 di Pinus cembra L. di piccole dimensioni (H

Citazione: De Zan C , Petit G , Anfodillo T (2005). Variazione del lume delle cellule xilematiche in piccoli esemplari di Larix decidua Miller e Pinus cembra L. a diverse altitudini . 5° Congresso Nazionale SISEF, Grugliasco (TO), 27 – 29 Set 2005, Contributo no. #c5.7.18