c5.7.15 – Approccio morfologico-funzionale nello studio dei suoli: relazioni tra gli epipedon umiferi e gli orizzonti organo-minerali in alcuni profili pedologici in ambiente alpino

Chersich S (1,2)

(1) Centro di Ecologia Alpina, 38040 Viote del Monte Bondone (TN) – (2) Dip. Scienze dell’Ambiente e del Territorio, Univ. MIB, p.zza della Scienza 1, Milano
Collocazione: c5.7.15 – Tipo Comunicazione: Poster
5° Congresso SISEF *
Sessione 7: “Poster” *

Contatto: S Chersich (silvia.chersich@unimib.it)

Abstract: Al fine di comprendere le relazioni tra suoli e forme di humus in dinamiche ecologiche di sistemi forestali di ambiente alpino, di 7 profili pedo-umlogici sono state indagate le relazioni tra i processi di umificazione e quelli genetico-evolutivi dei suoli, collegate allo sviluppo delle coperture vegetali. I siti di studio si trovano a 1740 m s.l.m., nel comune di Pellizzano (TN) con esposizione nord. Il materiale parentale è morenico su tonaliti. Il regime di temperatura del suolo è frigido e il regime di umidità è udico. La copertura forestale è costituita da pecceta altimontana. In 4 fasi significative della dinamica forestale sono stati aperti i profili pedo-umlogici. Le caratteristiche osservate in campo sono state correlate alle analisi pedologiche classiche, di tipo chimico e fisico. Al fine di determinare la dominanza del processo pedologico in ogni sito, i suoli sono stati descritti e classificati in accordo al World Reference Base (FAO, ISRIC & ISSS, 1998). L’approccio privilegiato nella descrizione e nella classificazione delle forme di humus è stato quello di tipo morfologico-genetico (Jabiol et al., 1995). Si è evidenziato come lo studio della struttura del suolo, posto a confronto con la forma di humus, costituisca un buon parametro di raccordo tra gli epipedon umiferi e gli orizzonti organo-minerali. Il metodo ha permesso di associare, nell’ambiente indagato, una certa forma di humus ad un processo pedologico in una determinata fase forestale. Il presente lavoro ha dimostrato che lo studio del suolo, per una corretta interpretazione pedologica, deve tener conto della caratterizzazione degli epipedon umiferi.

Citazione: Chersich S , (2005). Approccio morfologico-funzionale nello studio dei suoli: relazioni tra gli epipedon umiferi e gli orizzonti organo-minerali in alcuni profili pedologici in ambiente alpino . 5° Congresso Nazionale SISEF, Grugliasco (TO), 27 – 29 Set 2005, Contributo no. #c5.7.15