c5.7.10 – Insediamento di semenzali di abete rosso (Picea abies (L.) Karst) su ceppaia

Piussi P (1), Berretti R (2)

(1) Dip. DISTAF, Univ.FI, v. S. Bonaventura 13, 50145 Firenze – (2) Dip. AGROSELVITER, Univ. TO, v. L. da Vinci 44, 10095 Grugliasco (TO)
Collocazione: c5.7.10 – Tipo Comunicazione: Poster
5° Congresso SISEF *
Sessione 7: “Poster” *

Contatto: P Piussi (pietro.piussi@unifi.it)

Abstract: L’importanza ecologica della necromassa (coarse woody debris, CWD) è stata riconosciuta in tempi recenti e null’ultimo decennio diversi studi hanno esaminato il valore ecologico di questa per la biodiversità nonchè la sua importanza nell’ambito della funzionalità e produttività degli ecosistemi forestali. Il ruolo della necromassa nei processi di rinnovazione della foresta subalpine è stato documentato da molti studi. Nei boschi coltivati il legno morto, sul quale il novellame di abete rosso (Picea abies (L.) Karst) si insedia di preferenza, è in gran parte costituito dalle ceppaie di utilizzazioni avvenute in passato. Nella foresta di Paneveggio, in corrispondenza di un taglio a buca eseguito nel 1970, abbiamo compiuto una descrizione di dettaglio dell’insediamento del novellame sulle ceppaie e precisamente abbiamo descritto i seguenti caratteri: 1 numero di ceppaie che ospitano semenzali 2 tempi di insediamento del novellame 3 tempi di alterazione e marcescenza delle ceppaie 4 disposizione di semenzali sulle ceppaie 5 distribuzione delle ceppaie che ospitano semenzali in relazione alla loro posizione all’interno della buca. .

Citazione: Piussi P , Berretti R (2005). Insediamento di semenzali di abete rosso (Picea abies (L.) Karst) su ceppaia . 5° Congresso Nazionale SISEF, Grugliasco (TO), 27 – 29 Set 2005, Contributo no. #c5.7.10