c5.6.7 – Incendi boschivi: tendenze, provvedimenti e conflitti

Bovio G

Dip. Agroselviter, Univ. TO
Collocazione: c5.6.7 – Tipo Comunicazione: Presentazione orale
5° Congresso SISEF *
Sessione 6: “Sessioni Plenarie” *

Abstract: Si affronta l’argomento degli incendi boschivi evidenziandone le tendenze dal punto di vista della pianificazione forestale. Per questa finalità si esamina lo stato di attuazione dei piani delle Regioni e delle aree protette previsti dalla L 353/2000. Ci si sofferma su alcuni aspetti strettamente sinergici alla pianificazione antincendi. Tra essi sono di particolare interesse le attività di gestione forestale che possono sia contrastare gli incendi sia contribuire all’approvvigionamento di biomassa legnosa per scopi energetici. Un altro aspetto sinergico è l’attenzione a realizzare interventi che possano essere contemporaneamente preventivi e capaci di migliorare la biodiversità. Si affronta poi il problema dell’immissione di inquinanti in atmosfera a causa di incendi. La situazione apparentemente sembra aggravata dall’applicazione del fuoco prescritto, tecnica che comincia ad essere maggiormente compresa rispetto al passato. Tuttavia, la sua applicazione può essere positiva e realizzata anche per finalità gestionali oltre che preventive. Si fa cenno a specifiche esperienze di gestione ambientale con l’impiego del fuoco. Gli aspetti citati non sono mai separati gli uni dagli altri ma legati da uno stretto rapporto che deve essere compreso e ottimizzato. Si sottolinea pertanto che non sono sufficienti strumenti sofisticati sia per gli interventi sia per il monitoraggio ambientale, ma serve una specifica conoscenza della problematica antincendi generale.

Citazione: Bovio G (2005). Incendi boschivi: tendenze, provvedimenti e conflitti . 5° Congresso Nazionale SISEF, Grugliasco (TO), 27 – 29 Set 2005, Contributo no. #c5.6.7