c5.4.16 – Il valore plurimo delle formazioni lineari arboree in ambiente rurale

Cattaneo D* (1), Semenzato P (1), Camarero P (1), Campese E (1)

(1) Dip. TESAF, Univ. PD, Agripolis, v.le dell’Universita’ 16, 35020 Legnaro (PD)
Collocazione: c5.4.16 – Tipo Comunicazione: Presentazione orale
5° Congresso SISEF *
Sessione 4: “Pianificazione e paesaggio” *

Contatto: D Cattaneo (dina.cattaneo@unipd.it)

Abstract: Lo studio intende valutare gli aspetti paesaggistici, ecologici e culturali delle tipologie di siepi e alberature presenti nel territorio rurale di un comune della pianura vicentina. Sono state considerate 117 strutture lineari, di proprietà privata, situate a contorno di coltivi e corsi d’acqua e che pertanto conservano uno stretto legame con il contesto agrario. Di esse sono stati rilevati tutti i caratteri in grado di quantificare gli aspetti compositivi e strutturali. Le elaborazioni dei dati raccolti hanno voluto raggiungere i seguenti obiettivi: – individuazione delle tipologie lineari tipiche di quel territorio – quantificazione del valore di ogni struttura, inteso sia in senso paesaggistico sia ecologico-ambientale. La prima azione ha impiegato le usuali analisi statistiche in grado di evidenziare l’assetto più frequente tra quelli rilevati. L’elevato numero dei caratteri considerati e il dettaglio spinto usato nella loro definizione hanno determinato una casistica discretamente varia, ma facilmente riconducibile a tipologie chiare e definite. Per quanto riguarda la dimensione del valore di ogni siepe o alberatura, è stato ideato un indice-sommatoria nel quale ogni addendo esprime il contributo di ogni dato, diversamente ponderato in base al suo significato e alle sue funzioni. Le elaborazioni compiute e i risultati raggiunti mirano a fornire all’Amministrazione pubblica materiale utile per guidare le azioni dei cittadini al fine di valorizzare non solo la singola proprietà, ma anche l’intero territorio rurale. Ad esempio l’ambito considerato, il cui territorio agricolo è considerato tra i migliori della Provincia sia in termini paesaggistici sia produttivi, presenta comunque formazioni lineari prevalentemente monotone e di pregio complessivo non eccezionale. Questo lavoro ha messo in evidenza le caratteristiche positive o negative sulle quali si può intervenire in maniera mirata, efficiente e fattibile dal punto di vista economico, temporale e sociale.

Citazione: Cattaneo D , Semenzato P , Camarero P , Campese E (2005). Il valore plurimo delle formazioni lineari arboree in ambiente rurale . 5° Congresso Nazionale SISEF, Grugliasco (TO), 27 – 29 Set 2005, Contributo no. #c5.4.16