c5.4.14 – Le linee guida per la conservazione e valorizzazione delle risorse paesaggistiche nelle aree protette della Toscana

Agnoletti M* (1), Paoletti S (1), Liguori L (1), Maggiari G (1)

(1) Dip. DISTAF, Univ.FI, v. S. Bonaventura 13, 50145 Firenze
Collocazione: c5.4.14 – Tipo Comunicazione: Presentazione orale
5° Congresso SISEF *
Sessione 4: “Pianificazione e paesaggio” *

Contatto: M Agnoletti (mauro.agnoletti@unifi.it)

Abstract: L’attuale gestione delle aree protette in Toscana, comprensiva dei siti della rete di Natura 2000, viene svolta secondo orientamenti che tendono a privilegiare la conservazione dei valori naturalistici, soprattutto la diversità specifica, principalmente rappresentati dagli habitat individuati dalla legge regionale n. 56 del 2000 che ha recepito la direttiva Habitat dell’Unione Europea. Tale impostazione non sembra però soddisfacente in particolare per la mancanza di un approccio che consideri come il territorio toscano, sia soprattutto un paesaggio culturale, così come il resto del Mediterraneo. In tali ambienti gli interventi umani legati all’agricoltura, al pascolo, alle attività forestali nel corso dei secoli hanno creato una diversità di spazi ed ambienti che contribuiscono in modo sostanziale non solo alla biodiversità complessiva, ma anche alla identità del paesaggio culturale. L’interruzione di pratiche che con il loro andamento ciclico hanno creato un equilibrio dinamico e l’intensivizzazione di alcune attività legate all’agricoltura, costituiscono la vera emergenza per la conservazione della biodiversità che caratterizza gli ambienti mediterranei. Le linee guida intendono introdurre un diverso orientamento nella gestione delle aree protette nella convinzione che un approccio paesaggistico sia più utile di un approccio ecosistemico tradizionale per l’ambiente toscano. La struttura delle linee guida, oltre a specifiche indicazioni per i piani di gestione, prevede anche l’impostazione di un sistema di monitoraggio periodico del paesaggio che dovrebbe andare ad integrare il programma di monitoraggio ambientale già istituito dalla regione toscana.

Citazione: Agnoletti M , Paoletti S , Liguori L , Maggiari G (2005). Le linee guida per la conservazione e valorizzazione delle risorse paesaggistiche nelle aree protette della Toscana . 5° Congresso Nazionale SISEF, Grugliasco (TO), 27 – 29 Set 2005, Contributo no. #c5.4.14