c5.4.12 – L’analisi e la pianificazione del paesaggio forestale nei piani strutturali: il caso di Castagneto Carducci

Agnoletti M (1), Paoletti S* (1), Maggiari G (1), Marinai V (1)

(1) Dip. DISTAF, Univ.FI, v. S. Bonaventura 13, 50145 Firenze
Collocazione: c5.4.12 – Tipo Comunicazione: Presentazione orale
5° Congresso SISEF *
Sessione 4: “Pianificazione e paesaggio” *

Contatto: S Paoletti (mauro.agnoletti@unifi.it)

Abstract: Sulla base di una convenzione stipulata fra il Comune di Castagneto Carducci e il DISTAF (Università di Firenze) per la redazione del quadro conoscitivo delle risorse paesistiche, è stato sviluppato un progetto innovativo attraverso il quale il Comune , unico in Italia, è stato dotato di una analisi multitemporale del paesaggio di tutto il territorio dal 1832 al 2004. Nel contesto paesistico locale il bosco assume un valore del tutto particolare per la presenza di vicende storiche che hanno visto il precedente sviluppo di attività agricole sulle colline, seguito da estese deforestazioni nella pianura in seguito alle bonifiche, ma anche l’impianto di pinete di pino domestico lungo la fascia litoranea, che rappresentano un importante valore storico-ambientale oggi minacciate dall’assenza di pratiche di gestione e da orientamenti volti alla rinaturalizzazione. Nel territorio comunale la lettura del ruolo del bosco nel contesto paesistico pone l’accento sul valore che esso assume non solo per le sue caratteristiche di struttura e composizione specifica, ma anche per il significato complessivo nel mosaico paesistico. Tale lettura vuole mettere in evidenza la necessità di abbandonare idee ancora diffuse nel mondo forestale quali un certo relativismo in merito al valore dei boschi dal punto di vista paesistico, il significato ‘comunque’ positivo di una continua copertura forestale e le contraddizioni esistenti fra moderni indirizzi di pianificazione e le normative attuali sia dal punto di vista forestale, sia nella conservazione della natura che nella certificazione forestale. Tale prospettiva assume particolare importanza nel settore forestale anche alla luce dell’ultimo incontro della conferenza interministeriale per la protezione delle foreste in Europa svoltasi a Sunne (Svezia) nel giugno 2005, dove sono stati discussi i criteri per l’implementazione del valore storico culturale e paesaggistico dei boschi europei all’interno della Gestione Forestale Sostenibile, con un dibattitto che ha offerto spunti e motivi di riflessione molto interessanti.

Citazione: Agnoletti M , Paoletti S , Maggiari G , Marinai V (2005). L’analisi e la pianificazione del paesaggio forestale nei piani strutturali: il caso di Castagneto Carducci . 5° Congresso Nazionale SISEF, Grugliasco (TO), 27 – 29 Set 2005, Contributo no. #c5.4.12