c5.2.3 – Effetto combinato dell’umidità e della temperatura sulla respirazione del suolo in funzione della tessitura

Tonon G* (1), Boldreghini P (1), Seufert G (2)

(1) Dip. Colture Arboree, Univ. BO, v. Fanin 46, 40127 Bologna – (2) Joint Research Centre, Institute for Environment and Sustainability, 21020 Ispra (VA)
Collocazione: c5.2.3 – Tipo Comunicazione: Presentazione orale
5° Congresso SISEF *
Sessione 2: “Foreste, clima e protocollo di Kyoto” *

Contatto: G Tonon (gtonon@agrsci.unibo.it)

Abstract: La respirazione del suolo giocherà un ruolo chiave nel determinare la risposta delle foreste, e più in generale degli ecosistemi terrestri, ai cambiamenti climatici. Ciononostante, una migliore comprensione dei meccanismi biotici ed abiotici che controllano l’entità dei flussi di CO2 dal suolo è necessaria per predire l’importanza di tale processo negli scenari futuri. La respirazione del suolo è notoriamente sensibile alla temperatura e al contenuto idrico del suolo, ma la covarianza di questi fattori ambientali e la variabilità stagionale della respirazione eterotrofa (microbica) e di quella autotrofa (radicale) rendono spesso difficile separare e modelizzare l’effetto della temperatura e del potenziale idrico del suolo sulla respirazione. La tessitura del suolo rappresenta un altro fattore abiotico, poco indagato, che interagendo con gli altri fattori ambientali può condizionare pesantemente il flusso di CO2 dal suolo e la ripartizione della respirazione nelle sue componenti. Nel presente studio si riportano i dati pluriennali di respirazione del suolo e dei potenziali fattori di controllo (temperatura ed umidità del suolo) raccolti in 4 siti forestali distribuiti nell’Italia centro-settentrionale e caratterizzati da suoli con un contenuto crescente di argilla (5-60%). Per due di questi siti si riportano, inoltre, i risultati di un esperimento di tre anni di separazione della respirazione nelle sue componenti (microbica e radicale) tramite la tecnica del trenching. I risultati pur confermando il ruolo principale della temperatura, hanno messo in evidenza, durante i periodi siccitosi, un’influenza determinante della disponibilità idrica modulata dal contenuto di argilla nel determinare il processo di respirazione. Inoltre respirazione radicale e microbica hanno mostrano una diversa sensibilità ai fattori ambientali in funzione della stagione.

Citazione: Tonon G , Boldreghini P , Seufert G (2005). Effetto combinato dell’umidità e della temperatura sulla respirazione del suolo in funzione della tessitura . 5° Congresso Nazionale SISEF, Grugliasco (TO), 27 – 29 Set 2005, Contributo no. #c5.2.3