c3.2.11 – La respirazione del suolo in una cronosequenza di cerro (Q. cerris L.) dell’Italia Centrale: controllo della temperatura e dell’umidità

Tedeschi V* (1-2), Dore S (2), Magnani F (1), Manca G (2), Valentini R (2), Borghetti M (1)

(1) Dip. Produzione Vegetale, Universita’ della Basilicata, Italy, (2) Dip. Scienze Ambiente Forestale e delle sue risorse, Universita’ della Tuscia, Italy
Collocazione: c3.2.11 – Tipo Comunicazione: Poster
3° Congresso SISEF *
Sessione 2: “Foreste e selvicoltura per gli equilibri climatici” *

Contatto: Vanessa Tedeschi (tedeschi@unitus.it)

Abstract: Durante il 1999, nell’ambito del progetto euopeo MEDEFLU, è stata misurata la respirazione del suolo in quattro particelle della cronosequenza del ceduo della cerreta di Roccarespampani. Nel 2001 la cerreta di Roccarespampani è sito dei progetti europei CARBOEUROFLUX e CARBOAGE; nelle attività di ricerca previte da tali progetti la misura della respirazione del suolo è ancora un obiettivo prioritario. I data set raccolti negli ultimi anni hanno evidenziato come la respirazione del suolo risulti caratterizzata da una evidente variabilità temporale, più pronunciata durante i cambi di stagione. In inverno si raggiungono i valori minimi di respirazione del suolo, in primavera l’emissione cresce prontamente, portandosi a valori di poco inferiori a quelli massimi, registrati tra la fine dell’estate e l’inizio dell’autunno. In piena estate la respirazione subisce una brusca diminuzione. Le variazioni che si evidenziano durante le stagioni sono sempre associate alla vicinanza di un evento di pioggia. La ricerca di una complessiva interpretazione della variabilità temporale della respirazione del suolo ha evidenziato, come fattori più strettamente correlati ai processi respiratori, la temperatura e l’umidità del suolo. Emerge con particolare evidenza la limitazione sulla respirazione del suolo da parte dell’umidità nella stagione secca.

Citazione: Tedeschi V , Dore S , Magnani F , Manca G , Valentini R , Borghetti M (2001). La respirazione del suolo in una cronosequenza di cerro (Q. cerris L.) dell’Italia Centrale: controllo della temperatura e dell’umidità . 3° Congresso Nazionale SISEF, Viterbo, 15 – 18 Ott 2001, Contributo no. #c3.2.11