c3.1.24 – Esame degli accrescimenti legnosi con il metodo dell’analisi del fusto

Bascietto M*, De Cinti B

Dipartimento di Scienze dell’Ambiente Forestale e delle sue Risorse, Università degli Studi della Tuscia – Viterbo
Collocazione: c3.1.24 – Tipo Comunicazione: Poster
3° Congresso SISEF *
Sessione 1: “Foreste e selvicoltura per la conservazione della biodiversità” *

Contatto: Marco Bascietto (bask@unitus.it)

Abstract: Si illustrano le modalità seguite nella analisi degli accrescimenti legnosi di rotelle e carote impiegate al fine della determinazione dell’incremento corrente storico a livello del fusto. Tali modalità consistono nel: – prelievo di rotelle o carote a diverse altezze sul fusto – levigatura – lettura degli incrementi anulari tramite apposito hardware collegato ad un personal computer – cross-datazione delle letture – calcolo dell’incremento corrente tramite il metodo dell’analisi del fusto. Detta metodologia è stata applicata su campioni prelevati da fusti di Fagus sylvatica L. e Fraxinus excelsior L. di provenienza tedesca ed esteso su campioni di Quercus semecarpefolia, Pinus wallichiana provenienti dal versante nepalese della catena himalayana. Vengono inoltre discusse alcune proprietà dell’accrescimento legnoso precipue delle specie in questione in relazione alle loro differenti attitudini autoecologiche ed alle differenti architetture delle chiome.

Citazione: Bascietto M, De Cinti B (2001). Esame degli accrescimenti legnosi con il metodo dell’analisi del fusto . 3° Congresso Nazionale SISEF, Viterbo, 15 – 18 Ott 2001, Contributo no. #c3.1.24