c2.5.3 – Emissione di monoterpeni in Pinus sp.p. nell’ambiente mediterraneo

Nascetti P (1)*, Graverini A (1,2), Mannozzi M (1), Loreto F (1)

(1) CNR-Istituto di Biochimica ed Ecofisiologia Vegetali, Monterotondo Scalo (Roma) – (2) Scuola di specializzazione in chimica e tecnologia sostanze organiche naturali, Università degli studi di Roma I “La Sapienza”, Roma (RM)
Collocazione: c2.5.3 – Tipo Comunicazione: Presentazione orale
2° Congresso SISEF *
Sessione 5: “Metabolismo secondario e fattori di stress: dagli indicatori alle strategie di mitigazione” *

Abstract: Molte piante forestali emettono isoprenoidi (isoprene e monoterpeni) che reagiscono rapidamente con composti volatili di natura antropogenica e contribuiscono alla formazione di smog fotochimico ed ozono troposferico. Le conifere sintetizzano abbondantemente isoprenoidi e possiedono organi specializzati ove li conservano. Noi abbiamo studiato il contenuto e l’emissione di isoprenoidi in aghi di pini Mediterranei. Gli aghi primari (giovanili) di Pinus pinea contengono principalmente a -pinene, limonene, b -pinene, sabinene e mircene. Gli stessi monoterpeni sono contenuti anche negli aghi secondari (maturi) ma in quantità circa 50 volte inferiori. Il contenuto di questi monoterpeni non dipende dalle condizioni di illuminazione. Alcuni monoterpeni (soprattutto limonene) vengono anche emessi, ma l’emissione e’ generalmente bassa e rilevante solo quando gli aghi subiscono ferite e fratture. Un altro monoterpene, il trans-b -ocimene, viene invece emesso solo alla luce. L’emissione e’ massima a circa 600 micromol di quanti m-2 s-1 in piante allevate in serra. L’emissione di trans-b -ocimene cessa in atmosfera senza CO2. Il trans-b -ocimene viene anche emesso da aghi di Pinus halepensis. I nostri risultati indicano che esistono due pools di monoterpeni. Il pool probabilmente contenuto nei dotti resiniferi, non e’ direttamente in relazione con l’assimilazione di carbonio e viene limitatamente scambiato con l’ambiente. Esso è particolarmente abbondante negli aghi giovanili. Un pool secondario, prevalentemente o solamente costituito da trans-b -ocimene e che probabilmente non entra nella composizione delle resine, viene direttamente sintetizzato da carbonio fotosintetico e viene rapidamente scambiato con l’ambiente.

Citazione: Nascetti P , Graverini A ,, Mannozzi M , Loreto F (1999). Emissione di monoterpeni in Pinus sp.p. nell’ambiente mediterraneo . 2° Congresso Nazionale SISEF, Bologna, 20 – 22 Ott 1999, Contributo no. #c2.5.3