c2.1.21 – L’Impiego delle reti neurali nella zonazione funzionale del bosco a fini assestamentali

Scrinzi G*, Floris A, Picci M

Istituto Sperimentale per l’Assestamento Forestale e per l’Alpicoltura (ISAFA), piazza Nicolini,6 – 38050 Villazzano di Trento (TN)
Collocazione: c2.1.21 – Tipo Comunicazione: Presentazione orale
2° Congresso SISEF *
Sessione 1: “Selvicoltura sostenibile e metodi innovativi di pianificazione” *

Abstract: In tema di ammodernamento dei metodi della pianificazione forestale, particolarmente sentita è la necessità di mettere a punto metodi oggettivi per la classificazione funzionale delle proprietà boschive con particolare riferimento alle funzioni non materiali del bosco. In questo quadro vengono illustrati alcuni primi approcci operativi basati sullo sviluppo e l’impiego di classificatori neurali (Neural Network) messi a punto e sperimentati in uno scenario alpino. Tali classificatori (che vanno intesi come metodi di supporto alle decisioni) evidenziano su scala continua o discreta i livelli di esplicazione delle varie funzioni per ogni punto del territorio assestato o possono anche proporre una classificazione attitudinale di riferimento a partire dalla quale il tecnico può operare aggiustamenti e modifiche. Gli output dei classificatori sono evidenziati digitalmente su cartografia con l’impiego di software GIS in ambiente PC. Per alcuni tipi di funzione, nella fase di training dei classificatori è stata utilizzata l’ampia casistica di riferimento tratta dagli archivi assestamentali dei Servizi Forestali della Provincia di Trento. Altri dati in input derivano dal Modello Digitale del Terreno (DTM), e da altri cover descrittivi del territorio (viabilità, inventari assestamentali) o dalla loro elaborazione in ambito GIS. I vantaggi di questi metodi avanzati di zonazione funzionale risiedono nella loro oggettività e riproducibilità.

Citazione: Scrinzi G, Floris A, Picci M (1999). L’Impiego delle reti neurali nella zonazione funzionale del bosco a fini assestamentali . 2° Congresso Nazionale SISEF, Bologna, 20 – 22 Ott 1999, Contributo no. #c2.1.21