c1.5.8 – L’ amministrazione forestale, l’orientamento della ricerca e il trasferimento dei risultati

Hofmann A (1), Vignozzi G (2)

(1) Servizi Forestali, Regione Toscana (2) ARSIA, Regione Toscana
Collocazione: c1.5.8 – Tipo Comunicazione: Presentazione orale
1° Congresso SISEF *
Sessione 5: “Metodologie di ricerca e trasferimento in selvicoltura” *

Abstract: Le leggi regionali toscane che, disciplinano i servizi di sviluppo agricolo e l’Agenzia per lo sviluppo e l’innovazione dol settore (ARSIA), prevedono un modello di trasferimento dell’innovazione tecnologica che collega i detentori dell’innovazione stessa all’ARSIA, ai tecnici di base e agli utilizzatori finali. Il modello è più consolidato nel settore agricolo e più problematico nel settore forestale. Tuttavia, alcuni recenti esempi d’applicazione hanno trovato riscontri positivi. Sono sinteticamente illustrati i casi dell’arboricoltura da legno, della castanicoltura da frutto, della raccolta e coltivazione di funghi e tartufi, dell’utilizzazione del legno in fabbricati e annessi agricoli. Si sviluppano alcune considerazioni sulla validità generale del modello, sull’impostazione data in altre regioni e su possibili miglioramenti applicativi. Al di là del trasferimento dei risultati della ricerca, realizzato in diversa forma dalle amministrazioni pubbliche, il punto cruciale rimane l’orientamento della ricerca stessa rispetto alle reali esigenze dei mondo operativo e imprenditoriale. Le significative evoluzioni della politica forestale comunitaria nazionale e regionale hanno posto nuovi obiettivi alla selvicoltura pubblica e privata, che non sempre trovano corrispondenza nell’attività di ricerca e di sperimentazione. Si esaminano gli utenti privilegiati della ricerca forestale ed i cambiamenti dello loro esigenze negli ultimi anni, proponendo alcune tematiche di maggiore attualità.

Citazione: Hofmann A , Vignozzi G (1997). L’ amministrazione forestale, l’orientamento della ricerca e il trasferimento dei risultati . 1° Congresso Nazionale SISEF, Legnaro (PD), 04 – 06 Giu 1997, Contributo no. #c1.5.8