c1.2.4 – Le piantagioni per l’arricchimento dei boschi cedui

Bernetti G

Istituto di Selvicoltura, Università di Firenze
Collocazione: c1.2.4 – Tipo Comunicazione: Presentazione orale
1° Congresso SISEF *
Sessione 2: “Stato attuale, sostenibilità e progressi tecnici della selvicoltura italiana” *

Abstract: Le utilizzazioni dei boschi cedui in Italia sono fortemente aumentate fino agli attuali 3,5 milioni di metri cubi all’anno. Le superfici in taglio, le specie ed altre particolarità variano molto secondo le regioni. Per cause che vengono precisate, i boschi cedui attualmente in taglio accusano frequentemente sensibili riduzioni della densità delle ceppaie vitali. Come rimedio si potrebbero proporre piantagioni di rinfoltimento, di arricchimento (con latifoglie di pregio) oppure anche di coniferamento. Questi eventuali provvedimenti vengono discussi attribuendo importanza anche agli aspetti genetici.

Citazione: Bernetti G (1997). Le piantagioni per l’arricchimento dei boschi cedui . 1° Congresso Nazionale SISEF, Legnaro (PD), 04 – 06 Giu 1997, Contributo no. #c1.2.4