c1.2.1 – Problematiche selvicolturali per l’inserimento delle foreste nella lotta contro la fame nel mondo

Giordano E

DISAFRI, Università della Tuscia, Viterbo
Collocazione: c1.2.1 – Tipo Comunicazione: Presentazione orale
1° Congresso SISEF *
Sessione 2: “Stato attuale, sostenibilità e progressi tecnici della selvicoltura italiana” *

Abstract: La Conferenza Mondiale sull’Alimentazione, tenutasi di recente a Roma, per iniziativa della FAO, ha posto in evidenza la preoccupante situazione della fame nel mondo. Se non verrà dimezzato, nel prossimo decennio, il numero delle popolazioni al limite della sopravvivenza si determineranno condizioni di elevata destabilizzazione sociale in molte regioni, compresa quella mediterranea. Nel piano contro la fame proposto dalla FAO sono state inserite, per la prima volta, anche le foreste. Si tratta di una problematica che richiede la verifica delle tecniche selvicolturali, secondo nuovi parametri, ed un rinnovato impegno di ricerca, mirato ad ottenere la sinergia tra tutte le conoscenze disponibili. A questo scopo vengono presentati alcuni modelli di riferimento per le aree a maggiore rischio e le conseguenze applicative sugli interventi selvicolturali.

Citazione: Giordano E (1997). Problematiche selvicolturali per l’inserimento delle foreste nella lotta contro la fame nel mondo . 1° Congresso Nazionale SISEF, Legnaro (PD), 04 – 06 Giu 1997, Contributo no. #c1.2.1